Le pompe di calore in Veneto: indiscussa la leadership della CVB con il suo servizio CVB Professional

Più di 400 impianti residenziali climatizzati in sola pompa di calore sono stati realizzati dalla CVB negli ultimi anni, con un trend 2015 che punta al raddoppio, con almeno 200 impianti nel corso dell’anno.

Tutti i perché di questo eccezionale risultato raggiunto da CVB insieme ai suoi installatori.

Tanti ne parlano, molti la vogliono, altri stanno già godendone i grandi vantaggi: perché questo boom della pompa di calore?

Fondamentalmente per questi 4 motivi:

Gli edifici, che oggi si prestano a essere climatizzati per il miglioramento significativo dell’involucro che finalmente permette l’utilizzo della pompa di calore come unico generatore per riscaldare, raffrescare e produrre acqua calda sanitaria, cosa già più difficile anni fa con gli edifici in classe energetica inferiore che necessitavano di fabbisogni più alti.

Le Normative, che hanno aperto una strada quasi obbligata favorendo l’utilizzo di energie alternative.

La grandissima diffusione del fotovoltaico, che nel corso degli anni ha favorito i generatori funzionanti a energia elettrica che possono essere alimentati in modalità “scambio sul posto” o “autoconsumo”.

La grande efficienza delle pompe di calore, ormai considerate un generatore sicuro ed efficiente anche per le temperature più basse.

 


Campo di funzionamento delle Pompe di Calore mod. 30AWH della Carrier, Top Performer nella categoria.

 


Un altro punto di forza di questo tipo di generatore è il basso impatto estetico: la pompa di calore, oltre a essere essa stessa compatta, necessita di spazi di installazione molto ridotti, come indicato nel primo schema, dove bastano solo 15 cm. di distanza dal muro per il passaggio d’aria ottimale, nel caso di una pompa di Calore Carrier di potenza fino ai 15 KW.

 

In questo quadro di mercato in espansione, da dove nasce la leadership della CVB?

Innanzitutto dalla grande esperienza accumulata in azienda fin dall’inizio della diffusione di queste tecnologie, in tutte le varie tipologie di impianti possibili, con investimenti importanti nella formazione delle persone tecniche di supporto alle vendite.

In CVB ci sono persone dedicate che non solo sono perfettamente in grado di dialogare con i produttori per capire tutti i vantaggi delle tante soluzioni offerte, ma anche con competenze proprie in grado di proporre la soluzione CVB migliore per le esigenze del cliente, spesso costruita con moduli provenienti da più produttori.

Questa attenzione ai problemi del cliente, si evidenzia con il Servizio CVB Professional, che proprio per le pompe di calore, nel 2014 ha consolidato più di 200 sopralluoghi in cantiere, ha supportato gli installatori in più di 50 prime installazioni, aiutandoli a comprendere fino in fondo la nuova tecnologia, controllando insieme il bilancio energetico nel corso del  primo anno di attività in più di 250 impianti.

Particolare cura è stata posta dall’azienda nella definizione dei passi del processo tipico del Servizio CVB Professional, che è a disposizione di tutti gli installatori clienti di CVB: partendo dalla preparazione di contenuti appositi distribuiti tramite sito web, newsletter e social network, adatti a favorire la divulgazione delle nuove tendenze di mercato e a suscitare l’interesse degli installatori con il coinvolgimento sulla tecnologia e sui suoi vantaggi, si parte appunto dal contatto tra installatore e venditore CVB per fare scaturire l’intervento del Servizio CVB Professional, che poi si può articolare sul consolidato schema di attività riportato qui sotto, con l’obiettivo di accompagnare per mano l’installatore nei suoi primi impianti, garantendogli sempre la sicurezza della presenza di un esperto CVB.


Le attività previste dal processo di assistenza del Servizio CVB Professional.

 

Clicca qui per vedere in dettaglio alcuni progetti CVB con le pompe di calore:

Possiamo liberarci dai combustibili fossili con un forte beneficio per la nostra bolletta energetica e per l’inquinamento atmosferico: la pompa di calore batte la caldaia per uno a zero

Energia dal terreno. La sonda dell’impianto geotermico va dimensionata considerando il contenuto energetico tipico del terreno in cui viene installata

Sostituzione della centrale termica di una villa per tagliare il costo dell’energia del 55%

 

La parola all’installatore  


Il Sig. Manuele Zuccon di Roncade afferma di avere realizzato il suo primo impianto in sola pompa di calore con il supporto del Servizio CVB Professional: “Tutto è riuscito perfettamente, con ottimi riscontri del committente.”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Sig. Alan Busato di Preganziol, con il supporto del Servizio CVB Professional ha accumulato una significativa esperienza con gli impianti in sola pompa di calore, raggiungendo sempre un ottimo risultato in termini di affidabilità e di efficienza.


 

Il focus tecnologico di Mauro Baldin  


Un mito da sfatare: non è vero che per ottenere un impianto efficiente e affidabile bisogna sempre affiancare una caldaia a una pompa di calore. La qualità dei componenti e la ricerca applicata ai circuiti frigoriferi permette oggi di raggiungere ottimi risultati anche a temperature rigide, come nel caso di Norvegia, Svezia e Finlandia, che hanno un numero di pompe di calore installate 10 volte superiore al nostro, nonostante le temperature sensibilmente più rigide.

Ad esempio tutta la linea di pompe di calore 30AWH della Carrier garantisce un funzionamento ottimale fino alla temperatura esterna di -20°C, riuscendo ad assicurare addirittura l’acqua prodotta a 60°C fino a temperature di -10°C.